Riabilitazione Specialistica 4- Dipendenze

Descrizione:

La Struttura è deputata alla Diagnosi Cura e Riabilitazione di persone con abuso/dipendenza da alcol, problemi e patologie alcol correlate, dipendenza da cocaina con particolare attenzione ai giovani, dipendenza da gioco d'azzardo, poliabuso e doppia diagnosi.

Consta di reparto di degenza e dell'attività ambulatoriale specialistica e MAC. Effettua consulenza per le Unità Operative dell'ASST. In atto aggiornamento e strutturazione di nuovi PDTA trasversali intraziendali ed in rete.

Sul territorio promuove la salute in collaborazione con la Fondazione ERIS onlus  ed altre presenti sul territorio organizzando eventi atti a sensibilizzare la popolazione su queste tematiche.

Afferisce alla Struttura il “Progetto appartamento” per il reinserimento socio-lavorativo di giovani che hanno svolto prima un ricovero riabilitativo presso il servizio.

Aspetti qualificanti:

  • presenza di équipe multiprofessionale
  • lavoro di rete con servizi territoriali e strutture che si occupano delle dipendenze
  • presa in carico terapeutica delle famiglie
  • ambulatori specialistici (famiglia e gioco patologico)
  • gruppi psicoterapici per giovani poliabusatori.

La Struttura dispone di 15 letti di degenza e di 3 posti per attività ambulatoriale complessa.

Direttore

dott. Paolo MARZORATI

 

Coordinatore

ZAVAGLIO SABRINA

0363 3781

0363 378243

noa.hrivolta@asst-crema.it

 

STAFF DIRIGENTI DELL’UNITA’ OPERATIVA

Marta DONADIO

Beatrice CORRADI  Psicologo

Paola RAPUZZI

Riabilitazione Specialistica 4- Dipendenze

Piano 1 | Ingresso esterno dedicato Viale Montegrappa, 15 Rivolta D'Adda (CR)

La Struttura è deputata alla Diagnosi Cura e Riabilitazione di persone con abuso/dipendenza da alcol, problemi e patologie alcol correlate, dipendenza da cocaina con particolare attenzione ai giovani, dipendenza da gioco d'azzardo, poliabuso e doppia diagnosi.

Consta di reparto di degenza e dell'attività ambulatoriale specialistica e MAC. Effettua consulenza per le Unità Operative dell'ASST. In atto aggiornamento e strutturazione di nuovi PDTA trasversali intraziendali ed in rete.

Sul territorio promuove la salute in collaborazione con la Fondazione ERIS onlus  ed altre presenti sul territorio organizzando eventi atti a sensibilizzare la popolazione su queste tematiche.

Afferisce alla Struttura il “Progetto appartamento” per il reinserimento socio-lavorativo di giovani che hanno svolto prima un ricovero riabilitativo presso il servizio.

Aspetti qualificanti:

  • presenza di équipe multiprofessionale
  • lavoro di rete con servizi territoriali e strutture che si occupano delle dipendenze
  • presa in carico terapeutica delle famiglie
  • ambulatori specialistici (famiglia e gioco patologico)
  • gruppi psicoterapici per giovani poliabusatori.

La Struttura dispone di 15 letti di degenza e di 3 posti per attività ambulatoriale complessa.

Direttore

dott. Paolo MARZORATI

 

Coordinatore

ZAVAGLIO SABRINA

0363 3781

0363 378243

noa.hrivolta@asst-crema.it

 

STAFF DIRIGENTI DELL’UNITA’ OPERATIVA

Marta DONADIO

Beatrice CORRADI  Psicologo

Paola RAPUZZI

Possono accedere al Servizio i giocatori ed i loro familiari a cui si propone un primo screening valutativo multisciplinare (colloquio anamnestico, visita medica e prima visita psicologica).

In seguito viene concordato un progetto assistenziale ambulatoriale che prevede la possibilità di accedere a prestazioni psicologiche di tipo psicoeducazionale o psicoterapeutiche (colloqui psicologici clinici e di psicoterapia; incontri di gruppo di supporto alla astensione) rivolte sia all'utente che ai familiari. E' possibile l'invio a gruppi di auto mutuo aiuto per giocatori e familiari che collaborano con gli psicologi del servizio.

Nel caso di bisogni particolari o di presenza di altre problematiche concorrenti, lo psicologo collabora con la Equipe multidisciplinare del Ser.D o attiva altri servizi pubblici o accreditati. In situazioni complesse associate a altre dipendenze da sostanze si possono predisporre invii per ricoveri brevi di un mese o day hospital presso la Riabilitazione delle Dipendenze di Rivolta D'Adda

In casi specifici in cui si ravveda la necessità di interventi a tutela del patrimonio personale e/o familiare è possibile anche effettuare la segnalazione all'Ufficio di protezione giuridica per l'attivazione della nomina di un Amministrazione di sostegno.

SPORTELLO DI CONSULENZA ON-LINE PER GIOCATORI E LORO FAMILIARI

GUARDA IL VIDEO

Hai mai sentito l’impulso di giocare somme di denaro sempre maggiori?

Hai mai voluto nascondere l’entità di quanto giochi alle persone che ti stanno più a cuore?

Se hai risposto sì almeno ad una domanda, sei a rischio di sviluppare problemi con il gioco d’azzardo.

L'ASST di Crema mette a tua disposizione uno SPORTELLO DI ASCOLTO ONLINE gratuito di assistenza sociale, psicologica e sanitaria. Professionisti qualificati aiuteranno te e i tuoi cari, fornendo una consulenza dedicata nel totale rispetto della privacy.

CONTATTACI  mail  gap@asst-crema.it

Le tue domande verranno direttamente indirizzate all'equipe del Servizio Dipendenze Territoriale SER.D e del Servizio Riabilitazione Dipendenze di Rivolta d'Adda che cercheranno di aiutarti.

Leggi le FAQ per trovare una risposta veloce!

Il primo passo è chiedere aiuto.

 

Chiama per maggiori informazioni S.O.S. Ludopatia

  • 800 318 318 gratuito da rete fissa
  • 02 3232 3325 da rete mobile e dall'estero, a pagamento secondo il proprio piano tariffario
VISITA AI DEGENTI IN REPARTO: NUOVE REGOLE DAL 11 MARZO 2022

Per garantire l'accesso ai familiari in sicurezza, la visita ai propri cari per motivi di assistenza e conforto (in particolare per condizioni specifiche del degente o di particolare gravità-fragilità, anziano non autosufficiente, aggravamento delle condizioni cliniche, pre-post intervento, lungodegente, disabile, minore, gravida, partoriente) è consentita solo alle persone in possesso di

  • Green pass rafforzato: certificazione verde Covid-19, ottenuta con la terza dose (“booster”)

oppure

  • Green pass base, ottenuto da guarigione o con la conclusione del ciclo vaccinale primario (due dosi) insieme all’esito negativo di un tampone antigenico rapido o molecolare eseguito nelle 48 ore precedenti.

Si ricorda che, in caso di sintomatologia Covid-19 (febbre, tosse, raffreddore, mal di gola, ecc) e/o ‘contatto stretto’ negli ultimi 14 giorni con una persona con diagnosi sospetta/confermata di Covid-19, anche se in possesso di regolare Green Pass, il visitatore non potrà accedere alle strutture.

VISITATORI

Per accedere ai reparti di degenza, il visitatore deve recarsi agli ingressi delle strutture ospedaliere di Crema, Rivolta d’Adda e Soncino, ove verrà effettuata:

  • la verifica del Green Pass
  • la rilevazione della temperatura
  • la consegna del braccialetto quale ‘autorizzazione’ a recarsi in reparto (per i soli presidi di Crema e Rivolta d’Adda)

ORARI VISITA

La visita ai degenti è consentita tutti i giorni dalle 15:30 alle 16:30 ad un solo visitatore per paziente, per il tempo più breve possibile e non oltre i 45 minuti, salvo diversa indicazione del reparto. Nelle camere a più letti la presenza massima è di due visitatori contemporaneamente. Si chiede ai visitatori la massima collaborazione per garantire l'accesso in sicurezza e la rotazione dei familiari all'interno delle camere, al fine di prevenire la diffusione del virus.

Le visite ai pazienti del reparto di Oncologia ed in presenza di pazienti in condizioni di immunosopressione/immunodepressione, sono regolate dal reparto di degenza ed al massimo è permesso l’accesso ad un solo visitatore per stanza.

Si raccomanda sempre di:

  • Indossare correttamente la mascherina FFP2
  • Igienizzarsi le mani
  • Mantenere la distanza di almeno 1 metro dalle altre persone.

Non è attualmente consentita la visita ai degenti ricoverati presso i reparti Covid, salvo in specifiche condizioni di particolare gravità-fragilità, aggravamento di condizioni cliniche, fine vita, disabile, minore.