Riabilitazione Specialistica 2 - Cardiologica

Descrizione:

Dipartimento: Prevenzione e Scienze Riabilitative

La Struttura Complessa svolge la sua attività nella ASST di Crema presso il Presidio Riabilitativo “Santa Marta” di Rivolta d’Adda. La S.C. di Riabilitazione Cardiologica garantisce la gestione della fase cronica a partire dalla fase post-acuta, fino a quella sub acuta e cronica stabilizzata. La attività è principalmente rivolta alla cura di pazienti, nella fase immediatamente post-acuta, provenienti dalle S.C. di Cardiologia , di Medicina Interna sia della ASST di Crema che da ASST limitrofe e di pazienti provenienti da S. C. di Cardiochirurgia operanti in provincia di Milano e Bergamo. I pazienti trattati sono prevalentemente pazienti affetti da scompenso cardiaco cronico, post- SCA, post rivascolarizzazione miocardica chirurgica e non chirurgica, pazienti reduci da cardiochirurgia valvolare o di impianto di device, cardiopatia ischemica cronica riacutizzata.
La S.C. di Riabilitazione Cardiologica svolge la sua attività in regime di ricovero ordinario , di Macroattività Ambulatoriale Complessa (MAC) e di attività ambulatoriale semplice. Per il follow-up dei pazienti complessi (affetti da scompenso cardiaco o disfunzione ventricolare sinistro) è disponibile per il follow-up un ambulatorio dedicato .
L’approccio multidisciplinare prevede oltre alla attività a tempo pieno del cardiologo , dell’infermiera e del fisioterapista, anche l’intervento part-time di consulenti medici (internista, fisiatra, diabetologo, penumologo, nefrologo etc..) , di una dietista e di una psicologa clinica.
L’attività strumentale per i degenti ed i pazienti in MAC ed in regime ambulatoriale semplice e svolta con ecocardiogramma, Test Ergometrico e Cardiopolmonare, Ecg dinamico secondo Holter . I programmi di attività fisica individualizzata sono svolti in palestra sotto controllo telemetrico sotto la supervisione del personale fisioterapico
La U.O. dispone di 20 posti letto degenza ordinaria, tutti con possibilità di telemetria a lettura centralizzata. Le camere di degenza sono a 3, 2 e 1 letto, tutte con servizi privati. Tutte le camere sono dotate di strumentazione per monitoraggio ecografico. Sullo stesso piano si trova la palestra per l'attività fisica, la sala riunioni, la sala da pranzo e soggiorno, e i laboratori per gli esami stumentali strumentali (Ecocardiografia, Ergometria convenzionale e Cardiopolmonare , Holter). La palestra è fornita di sistema di monitoraggio telemetrico con centralina dedicata e ripetizione del segnale anche nella centrale telemetrica del reparto di degenza. I pazienti trattati nei percorsi MAC sono 4 con tre ingressi settimanali ripetibili per un minimo di tre ad un massimo di 8 settimane per ogni percorso; per le modalità di trattamento , tempistica, durata si fa riferimento alle norme Regionali specificate nella Delibera IX/2633 del 6/12/ 2011."


Coordinatore  

STROPPA GABRIELLA

0363 3780

0363 378256
0363 378264
0363 378254

g.stroppa@asst-crema.it

      

Direttore  

Dott. Geremia MILANESI

oreste.febo@asst-crema.it

   
Staff 

Chiara Meloni

Daniela Zaniboni

 

Riabilitazione Specialistica 2 - Cardiologica

Piano 2 | Presidio Ospedaliero "Santa Marta"

Via Montegrappa 15 Rivolta d'Adda (CR)

OSPEDALE MAGGIORE di Crema

Reparti

- dal lunedì al sabato 19.15 > 20.15

- mercoledì e sabato anche 15.00 > 16.00

- domenica e festivi 11.00 > 12.00 e 15.00 > 18.00

Rianimazione

- tutti i giorni 11.00 > 23.00

Camera Mortuaria

- tutti i giorni 8.00 > 18.00

 

OSPEDALE SANTA MARTA di Rivolta d'Adda

- dal lunedì al sabato 19.00 > 20.00

- lunedì, mercoledì, venerdì e sabato anche 12.30 > 13.30

- domenica e festivi 10.00 > 11.00 e 15.00 > 17.00

 

PRESIDIO DI SONCINO Centro di cure Sub Acute

- tutti i giorni 9.00 > 11.30, 13.00 > 15.00 e 19.00 > 21.30


La presenza costante di un solo familiare o di una persona cara accanto al paziente ricoverato è possibile nei seguenti casi:

- per i degenti di età inferiore ai 14 anni: il genitore/accompagnatore può usufruire gratuitamente del pernottamento e può richiedere un pasto a pagamento

- a seguito di eventi quali un intervento chirurgico: facendo richiesta di autorizzazione al coordinatore infermieristico del reparto (capo sala) e al fine di tranquillizzare e aiutare il degente

- ai familiari di persone di età superiore ai 65 anni è permesso trattenersi oltre l’orario di visita come previsto dalla Legge Regionale 4/92.