Ostetricia e Ginecologia

$viaIndirizzoStruttura.getData()

Descrizione:

Dipartimento: Scienze Chirurgiche

La Struttura è organizzata con l’obiettivo di tutelare la salute della donna, dall’adolescenza alla senilità. Si fa carico della prevenzione, diagnosi e cura delle malattie e delle disfunzioni femminili in età riproduttiva e in post-menopausa.

Accoglienza, sicurezza e qualità sono lo standard dal quale emergono alcuni aspetti di eccellenza e di elevata specializzazione.

Attività qualificanti:

  •     Medicina materno-fetale con Centro di diagnosi di II livello e ambulatorio di patologia della gravidanza
  •     Centro di diagnostica prenatale con ultrascreen e amniocentesi
  •     Uroginecologia, chirurgia ricostruttiva del pavimento pelvico e Centro Interdisciplinare del pavimento pelvico e del  dolore pelvico cronico
  •     Oncologia ginecologica nel contesto di un Gruppo Oncologico Multidisciplinare
  •     Chirurgia endoscopica e mininvasiva

Nell’ambito della Struttura di Ostetricia e Ginecologia, l'Unità Operativa semplice di  MEDICINA MATERNO FETALE svolge la sua attività nel settore dell’accompagnamento, della cura, dell’assistenza alla gravidanza e al parto della donna con gravidanza fisiologica e patologica.

Coordina le attività di diverse professionalità in funzione dei percorsi assistenziali secondo le caratteristiche della struttura ospedaliera cui appartiene. La struttura ha responsabilità di attività ambulatoriali e clinico-formative che esercita in autonomia e in coordinamento con il Direttore della struttura complessa.

 Nell'attività Ambulatoriale si definisce e si coordina:

  •     Il percorso clinico della gravidanza a basso rischio, gestita dalle ostetriche dopo una prima valutazione ginecologica
  •     Il percorso della gravidanza fisiologica
  •     Il percorso della gravidanza patologica in tutto il suo iter: diagnostico, terapeutico, modalità e timing del parto, rete di contatto per eventuale trasferimento    in caso di necessità di accesso o consulenza presso struttura di livello superiore in funzione dell’epoca gestazionale, del peso, delle                   malformazioni/patologie fetali. Richiede il coordinamento con altri specialisti interni ed esterni, in particolare con Centro Antidiabetico per gestione del   diabete gestazionale e con nefrologi per problematiche ipertensive croniche e/o gravi. Il team ha un gruppo di lavoro di 3-4 operatori con formazione   specifica e in stretta collaborazione e confronto
  •     Il servizio di ecografia ostetrica secondo standard SIEOG, flussimetria Doppler materna e fetale, che comprende 5 operatori
  •     Gli screening prenatali del primo trimestre, counselling, la diagnosi prenatale invasiva del secondo trimestre (amniocentesi)

Questo team comprende 1-2 operatori certificati Fetal Medicine Foundation.


Coordinatore

POLLEDRI CLARETTA

0373 280284 (reparto)

0373 280250 (sala parto)

 

Direttore  

Dott. Vincenzo Siliprandi

 

Staff

ADDEO STEFANO
ARCIDIACONO FRANCESCA
BAUDINO GIANNI
CAVALLONE MARIA Dirigente medico Struttura Semplice di Perinatologia e Medicina Fetale
COPPOLA GABRIELE
GAGLIANO VINCENZA
GATTI GIORGIA
MEROLA VIVIANA
PEZZELLA MARIATERESA
SALEMI ILENIA
SORRENTINO LORENZO


 

Telefono:

Email:

Ostetricia e Ginecologia

Piano 4 | Monoblocco Ospedaliero

Largo Ugo Dossena, 2 Crema (CR)

OSPEDALE MAGGIORE di Crema

Reparti

- dal lunedì al sabato 19.15 > 20.15

- mercoledì e sabato anche 15.00 > 16.00

- domenica e festivi 11.00 > 12.00 e 15.00 > 18.00

Rianimazione

- tutti i giorni 11.00 > 23.00

Camera Mortuaria

- tutti i giorni 8.00 > 18.00

 

OSPEDALE SANTA MARTA di Rivolta d'Adda

- dal lunedì al sabato 19.00 > 20.00

- lunedì, mercoledì, venerdì e sabato anche 12.30 > 13.30

- domenica e festivi 10.00 > 11.00 e 15.00 > 17.00

 

PRESIDIO DI SONCINO Centro di cure Sub Acute

- tutti i giorni 9.00 > 11.30, 13.00 > 15.00 e 19.00 > 21.30


La presenza costante di un solo familiare o di una persona cara accanto al paziente ricoverato è possibile nei seguenti casi:

- per i degenti di età inferiore ai 14 anni: il genitore/accompagnatore può usufruire gratuitamente del pernottamento e può richiedere un pasto a pagamento

- a seguito di eventi quali un intervento chirurgico: facendo richiesta di autorizzazione al coordinatore infermieristico del reparto (capo sala) e al fine di tranquillizzare e aiutare il degente

- ai familiari di persone di età superiore ai 65 anni è permesso trattenersi oltre l’orario di visita come previsto dalla Legge Regionale 4/92.