Direttore Sanitario

immagine

Direttore Sanitario

dott. Roberto Sfogliarini

Largo Dossena, 2 - 26013 Crema

0373 280517

direzione.sanitaria@asst-crema.it

Il Direttore Sanitario è nominato dal Direttore Generale con rapporto di lavoro a tempo pieno ed esclusivo e regolato da contratto di diritto privato. Dirige, a livello strategico, i servizi sanitari e gli staff in conformità agli indirizzi generali aziendali e fornisce parere obbligatorio al Direttore Generale sugli atti relativi alle materie di competenza devolute dall’ordinamento, identificando ai fini programmatori la domanda di assistenza sanitaria.

Svolge attività di indirizzo, coordinamento, supporto, verifica nei confronti dei responsabili dei servizi sanitari e promuove l’integrazione degli stessi con l’attività dei dipartimenti sanitari. Presiede il Consiglio dei sanitari. Si integra con il Direttore Sociosanitario e il Direttore Amministrativo per lo svolgimento delle attività aziendali in aderenza agli indirizzi espressi dal Direttore Generale.

Attualmente l'incarico di Direttore sanitario è affidato al dott. Roberto Sfogliarini che lo esercita dal 15.02.2019.

Ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia, e si è specializzato in Neurochirurgia e poi in Igiene, Medicina Preventiva, ed Organizzazione dei Servizi Ospedalieri. Ha acquisito decennale esperienza nei servizi territoriali e successivamente una esperienza ventennale nella gestione di presidi ospedalieri. Inoltre ha realizzato e gestito il Sistema per la qualità e sicurezza dell’Ospedale Maggiore e si è occupato di rischio clinico, per garantire ai cittadini prestazioni sicure e di buon livello qualitativo.

E’ un componente del Gruppo Regionale per lo Sviluppo del Programma di Miglioramento delle Organizzazioni sanitarie e ha partecipato a Gruppi di verifica e valutazione della qualità degli Ospedali Lombardi.

Ha ricoperto l’incarico di Direttore Medico dei Presidi presso la Azienda Ospedaliera e Socio Sanitaria di Crema, ha partecipato alla progettazione ed attivazione delle nuove attività, delle ristrutturazioni del Presidio, dell’attività Sub Acuti e del Presidio Ospedaliero territoriale (POT).